Mondi lontani


Un battito d'ali,
un palpito di luce.
Un ricordo che sfugge,
precipita dal presente.

Non farlo andar via,
sogno che muore col mattino che nasce.
Afferra la mano che tende,
trascinalo dal buio.

Il tuo volto ormai distante,
luce tra i ricordi.
La mia mente vola e ti raggiunge,
ora è brezza che sospira tra i tuoi capelli.

I tuoi occhi lontani,
verdi oceani perduti.
Il mio sguardo li accarezza,
e si perde in un eterno istante.

La tua bocca parla silenziosa,
vermiglio frutto proibito.
Morbido giaciglio che mi accoglie,
mi abbraccia e mi circonda.

La tua pelle petali di ieri,
pioggia di rose e mare di rugiada.
Sfiora la mia mente,
mi abbaglia e mi scuote.

Il tuo corpo danza invisibile,
inesplorato mondo selvaggio.
Terra dei miei sogni,
viaggio senza ritorno.

Lontana,
illumini il mio silenzio.
Canti la mia notte,
vivi nel mio sguardo.